lunedì 20 gennaio 2020

Recensione

Dove inizia la tempesta

Autrice: Nicole Teso
Genere: Romance.erotic romance
Casa Editrice: Newton Compton
Costo: 0,99 ebook/ 9,90 cartaceo
Data di uscita: 2020
Link Acquisto: QUI

Katrina Ivanova è la figlia del narcotrafficante più potente della Russia. Ha passato anni ad allenarsi per essere all’altezza delle rigide aspettative di suo padre. Ed è sempre stata pronta a tutto pur di compiacerlo, anche a privarsi della propria identità. Tutto cambia quando si imbatte in una spia dei servizi segreti incaricata di sorvegliarla. Malik Bykov è magnetico, sfacciato e pieno di sé. Tra i due è subito guerra. Prima dell’uno contro l’altra. Poi, contro la passione irrefrenabile che nasce in una notte tempestosa. Katrina e Malik si troveranno a fare i conti con i loro stessi segreti. Con le loro stesse bugie. Ma soprattutto con una relazione proibita che potrebbe mettere in serio pericolo le loro vite. Si sono incontrati in una notte di tempesta. Cosa accadrà quando saranno alla luce del sole?

Recensione
Mie Care Angels, oggi vi parlo di "Dove inizia la tempesta" di Nicole Teso.
avevo un buono da 36 euro alla Giunti e così ho deciso di prendere uno dei libri di questa scrittrice emergente, che tra l'altro seguo e penso sia una ragazza davvero formidabile. A partire dai capelli che adoro ma no avrò mai il coraggio di farli!
Ogni volta che decido di leggere un libro consigliato non devo mai, e poi mai fari alte aspettative, in realtà non è stato questo il caso, ma...non sono riuscita ad entrare pienamente nella storia.

Da un lato c'è Katrina Ivanova.
Dall'altro Malik Bykov.
Entrambi hanno un destino segnato da altre persone.
Katrina, forgiata per essere una combattente, da un padre che la disprezza per non essere uomo..
Malik lo è diventato per essere libero.

Si incontreranno, si parleranno, si odieranno, si innamoreranno, si metteranno a nudo...
Ma tra di loro tanti segreti.
Il vero scopo di Malik.
Katina non è mai appartenuta a suo padre.


Il mio altro problema, oltre alle aspettative è che capisco fin dalle prime pagine, se un libro può piacermi... e questo non mi ha subito presa. Diciamo che alcune frasi, alcune espressioni mi erano un po' anomale... il linguaggio è molto semplice, ottima cosa, ma alcuni termini avrei preferito non ci fossero, stonavano.

Katrina è il secondo personaggio ben costruito,  dalle parole si riesce a capire la sua sofferenza, il suo bisogno di essere accettata dal padre e il suo amore per la nonna, la donna che l'ha cresciuta, che infondo, l'ha amata e ha insegnato  a farlo. Un mix di odio, rabbia, delusione, amore, passione.
Questa è Katrina.

Non mi linciate ma.. Malik.ho percepito il fatto che dovesse per forza piacere.

Il suo personaggio, mi è sembrato finto.
Anche i loro discorsi, soprattutto le battute, non le ho trovate spontanee, ho decisamente apprezzato di più i momenti seri, più intensi.
Sta di fatto, che ho preferito Dimitri, almeno inizialmente... per poi dimostrarsi tutt'altro.

La storia inizialmente mi ha rallentato ma fa un salto di qualità intorno alle 200 pagine, inizia a prendere un po' di ritmo e mi ha incuriosito di più, forse perchè Katrina decide di fare qualcosa e la loro storia si fa più intensa e sono riuscita ad apprezzarlo di più.

P.s. il romanzo non è autoconclusivo, ci sarà un seguito.

Mi aspettavo di più...





1 commento:

Sono felice che il post vi sia stato d'aiuto, grazie di cuore per essere passate, mi farebbe tantissimo piacere se lasciaste anche un piccolo segno del vostro passaggio <3